on. Latronico (Noi con l'Italia) su Autorità per l'energia

“Trovo assurdo e inaccettabile quanto deciso dall’Autorità per l’energia (che di recente ha cambiato nome in Arera) che con la delibera n.50 del 2018 ha previsto la distribuzione tra tutte le utenze elettriche del buco, stimato in 200 milioni di euro, negli oneri parafiscali delle aziende di distribuzione, causato dai mancati pagamenti dei clienti morosi e dei furbetti”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico, candidato al Senato con Noi con l’Italia. “ Con questa decisione saranno i consumatori onesti a dover restituire una parte dei soldi che le compagnie elettriche non hanno incassato. Bisogna intervenire – ha continuato Latronico - per scongiurare che consumatori incolpevoli debbano pagare il conto di chi, per scelta o per necessità, ha deciso di non pagare le proprie bollette”.

Potenza 16 febbraio  2018