On. Latronico (Cor) su card carburante

“Chiedo un’attenzione particolare su caso dei 338 mila patentati lucani  in attesa da oltre un anno dell’accredito della quarta e ultima trance del bonus idrocarburi riferita al fondo 2012 pari  ad  oltre 93 milioni di euro.  Ho contribuito, insieme ad altri colleghi, all’istituzione del fondo per la riduzione del prezzo del carburante  che attraverso la card carburante ha portato all’ emissione delle carte prepagate da parte di Poste Italiane”. E’ quanto scrive l’on. Cosimo Latronico (Cor) in una lettera inviata all’amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane,  Francesco Caio. “ Le chiedo pertanto di avere notizie sui tempi di erogazione delle somme ai beneficiari dopo i numerosi ritardi dovuti ad una serie di circostanze e inspiegabili lungaggini burocratiche quali la mancanza di liquidità, la lentezza nell’acquisizione dei dati reddituali, ma anche per i ritardi da parte di Poste italiane nel rilascio delle carte di pagamento per il quarto bonus idrocarburi richieste dai nuovi aventi diritto nel 2014”.

Potenza 12 ottobre  2016