Mafia: Latronico, monitorare le infiltrazioni in Basilicata

Latronico, monitorare le infiltrazioni in Basilicata Il parlamentare lucano ha presentato un'interrogazione (ANSA) - POTENZA, 3 FEB - Un'interrogazione al Ministro della Giustizia e al Ministro dell'Interno e' stata presentata dall'on. Cosimo Latronico (Cor) "in merito alle infiltrazioni mafiose in Basilicata". In particolare, il parlamentare ha chiesto ai due Ministri se "il Governo non ritenga di avviare un monitoraggio, per quanto di competenza, sulle potenziali attivita' che in Basilicata possano essere oggetto di attenzioni da parte delle organizzazioni criminali e quali iniziative intendono promuovere per frenare questi fenomeni". Il deputato lucano ha evidenziato che "la pericolosita' della 'ndrangheta e' un dato ormai acclarato in numerose inchieste ed analisi ed oggi e' considerata la piu' pericolosa consorteria di stampo mafioso operante in Italia ed all'estero". A cio' si aggiunge il fatto che "nei giorni scorsi hanno destato preoccupazione le dichiarazioni del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, il quale ha affermato che in Basilicata sono attivi sette gruppi di 'ndrangheta". Latronico ha poi sottolineato che "la Basilicata non e' di fatto immune dalla criminalita' organizzata, nonostante gli sforzi compiuti negli ultimi anni da forze dell'ordine e magistratura che hanno portato a inchieste, arresti, processi e condanne contro il clan dei Basilischi e quelli operanti nella zona del Vulture-Melfese".