On. Latronico (Cor) su parco Magna Grecia

“L’idea del Parco archeologico della ‘Magna  Grecia’,nasce dalla consapevolezza del valore delle emergenze culturali ed ambientali del Metapontino e dalla necessita' di stimolare, da parte dei Comuni, la sperimentazione di forme di gestione  associata dell'area, che la Regione  Basilicata dovrebbe favorire”.  Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (Cor) intervenendo a Scanzano Ionico (MT) ad un  convegno promosso dall’amministrazione  comunale, dall'Alsia e da associazioni di produttori del comprensorio. “Politiche territoriali comuni, uno sguardo strategico unitaria  e la sperimentazione di una gestione associata dei servizi rappresenterebbero  un salto si qualità di un comprensorio che e' chiamato ad una nuova  configurazione per agganciare la sfida che la designazione di Matera a capitale europea della cultura rappresenta per la città e per tutto il territorio contermine. In questo senso la capacità ricettiva del Metapontino deve essere messa a servizio dei fabbisogni che il flusso dei visitatori verso Matera determinerà con un crescita esponenziale . Spero che i programmi di investimenti per potenziare l'offerta turistica nel territorio materano possano trovare definizione a partire da quelli in valutazione presso l'agenzia Invitalia, insieme a programmi specifici di valorizzazione dei centri storici del comprensorio materano che potrebbero rappresentare una offerta integrativa ed un percorso di valorizzazione ulteriore dei beni culturali del nostro territorio. Tutte le risorse regionali e nazionali – ha concluso il parlamentare -  andrebbero tempestivamente finalizzate in questa direzione  nei prossimi cicli di programmazione”.

Matera, 28 Novembre ’15