Adozioni bambini del Congo

“E’ necessario denunciare e sollecitare il Governo attorno ad una questione diventata veramente clamorosa. In queste ore abbiamo letto che dieci bambini italiani su 150 che attendevano l'adozione dalla Repubblica del Congo avrebbero ottenuto il visto. I genitori sono naturalmente in trepidazione, è trascorso molto tempo e non riusciamo a conoscere dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dalla Commissione per le adozioni internazionali chi siano questi bambini! Naturalmente a questa angoscia si aggiunge quella di tutte quelle famiglie, circa 150, che da due anni, avendo ottenuto il visto, non riescono ad avere notizie sulla conclusione delle pratiche per i propri figli – dico propri perché sono stati emessi i decreti di adozione – attualmente ospitati  presso istituti nella Repubblica democratica del Congo”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico. “ Credo che questa vicenda richieda da parte del Governo una iniziativa autorevole e tempestiva. Non è possibile che organi dello Stato si trincerino dietro atteggiamenti non trasparenti, chiedendo alle famiglie, che sono già di per sé stressate, di stare calme, di avere pazienza e di attendere. Due anni sono tanti”.

Roma 5 novembre ’15