On. Latronico (FI) su Meeting Rimini

“L'intervento all'iniziativa promossa dall'intergruppo della sussidiarietà al meeting di Rimini è stata l'occasione per presentare il potenziale del distretto energetico ambientale della Val d'Agri come un'opportunità ed una sfida per la Basilicata e per l'Italia”. Lo ha dichiarato l’on.Cosimo Latronico (FI) componente dell'intergruppo parlamentare per la sussidiarietà. “In questo viaggio, verso l'Italia che riparte, che in qualità di parlamentari  dell'intergruppo, ci siamo assunti l'impegno di promuovere con iniziative, di sollecitazione al governo e proposte legislative, mi è sembrato opportuno segnalare il distretto della Val d'Agri, un territorio dove si concentrano risorse minerarie di valore strategico per la nazione ed una emergenza ambientale di eguale interesse, come il Parco Nazionale. Energia ed ambiente dal conflitto alla sinergia, mi sembra questa la sfida che non solo la Basilicata, ma l'intero Paese deve avere davanti. Bisogna far partite l'intesa istituzionale (memorandum), che con il governo Berlusconi era stata stipulata tra governo nazionale e regionale, perché un governo efficace delle misure di sviluppo possa  attuarsi nei territori di estrazione ed in tutta la Basilicata. Sia per fronteggiare le insistenti richieste di garanzie sui profili ambientali e di tutela della salute che per far decollare strumenti effettivi che possano stimolare investimenti, sviluppo ed occupazione nell'intero territorio regionale. Non è più il tempo delle rivendicazioni, questo vale per i decisori pubblici, a partire dalla Regione Basilicata, ma delle realizzazioni, se non si vuole che questa stagione lasci il passo  alla delusione ed alla protesta. Al meeting di Rimini ho parlato di questa opportunità per la Basilicata e per l'Italia, annunciando che nei prossimi mesi porterò i colleghi dell'intergruppo in Basilicata nei territori delle produzioni petrolifere per verificare criticità e prospettive che vanno assecondate e realizzate in tempi certi”.

Potenza, 28 Agosto 2014