On. Latronico (FI) su Bonus Benzina

"Il decreto  del ministro  Federica Guidi, che sblocca due annualità (2011/2012) assegnando 170 milioni di euro ai patentati lucani, attualizza la previsione normativa contemplata dalla legge sviluppo, voluta dal governo Berlusconi  e patrocinata nel 2009 dai parlamentari  lucani di centro destra". Lo ha dichiarato l'on. Cosimo Latronico (FI)."Si tratta di una giusta compensazione che sarà agganciata ad un criterio di equità permettendo alle persone ed alle famiglie con minor reddito di ottenere un bonus carburante che potrà  raggiungere, nel caso di 4 patentati per nucleo familiare  e di redditi individuali sotto i 28 mila euro, la cifra di 1500 euro per il biennio 2011/2012 a cui si aggiungeranno le risorse del 2013 che saranno erogate nell'estate del 2015. Ci siamo anche battuti nei giorni scorsi,ottenendo il risultato di correggere le interpretazioni dell'art.45 della legge 99/2009, che per effetto di una decisione del Consiglio di Stato, utilizzava parte del fondo, alimentato dalle regioni interessate da giacimenti petroliferi, per finanziare le regioni con impianti di rigassificazione (Veneto e  Liguria). Un emendamento di Forza Italia all'ultimo decreto competitività ha corretto questa norma, per cui per il futuro le nostre risorse per la riduzione del prezzo del carburante non saranno destinate, in parte, altrove. Siamo certi che queste risorse 3% del valore delle risorse petrolifere estratte, versate dalle concessionarie, che vanno direttamente nelle tasche dei lucani, rappresentino  una prima compensazione per il grande contributo che la Basilicata offre al fabbisogno energetico nazionale".

Roma, 8 Agosto 2014