Interrogazione Centro Oli Viggiano

Interrogazione a risposta scritta

 Al Ministro dello Sviluppo Economico

Al Ministro dell’Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare

 

 Per sapere  –  premesso che:

  • il 13 gennaio u.s. nel Centro Oli ENI di Viggiano, in provincia di Potenza, si è verificato un incidente che ha causato una fiammata di oltre 15 metri preceduta da un forte boato e accompagnata da un denso fumo nero e odori acri che si sono rapidamente diffusi in atmosfera;
  • l’anomalia ha destato forte allarme e grave preoccupazione nella popolazione interessata;
  • i responsabili del Centro Oli hanno minimizzato l’accaduto sostenendo che si è trattato di un’anomalia dell’impianto verificatosi a causa di un black out di corrente senza alcuno sforamento di concentrazioni di inquinanti in atmosfera;
  • l’incidente del 13 gennaio è l’ennesimo incidente che si verifica nel Centro Oli di Viggiano che non deve essere sottovaluto ma va chiarito per garantire sicurezza alle persone e all’ambiente;
  • è necessario quindi verificare le cause che hanno determinato l’anomalia e analizzare l’impatto della stessa sulla salubrità dell’ambiente

 

per sapere

 

  • se i Ministri  in indirizzo siano a conoscenza di quanto denunciato in premessa e quali azioni intendano adottare per verificare le cause che hanno determinato l’anomalia e le conseguenze della stessa sulla salubrità dell’ambiente;
  • se ritengano necessario convocare un tavolo istituzionale con l’ENI e gli organi competenti per verificare la sicurezza dell’impianto anche la fine di rassicurare la popolazione interessata.

 

                                                                                                       On.  Cosimo Latronico