On. Latronico (Noi con l'Italia) su manifesto politico Coldiretti

“Etichettatura obbligatoria, istituzione di un Ministero ad hoc per il cibo, semplificazione delle pratiche in agricoltura, trasparenza sulle importazioni e norme rigorose contro i reati agroalimentari. Sono queste le cinque priorità poste da Coldiretti e che abbiamo sottoscritto con l’obiettivo di segnalare al prossimo Governo”. Lo ha dichiarato l’on.

On. Latronico (Noi con l'Italia) su Val Basento

“Da Ferrandina  ribadiremo la necessità di rilanciare  un progetto produttivo dell’area industriale della Val Basento riconoscendo il sostanziale fallimento dell’accordo di programma per la reindustrializzazione della valle dopo il declino della chimica. Come già ricordato in altre occasioni, si poteva e si può coinvolgere proprio l’Eni attorno ad un progetto di bonifica e di riconversione degli stabilimenti di Pisticci e Ferrandina puntando sulla chimica verde, come è accaduto per altri impianti Eni ed in altre regioni dell’Italia”. Lo ha dichiarato l’on.

On. Latronico (Noi con l'Italia) su ZES

“Le zone ad economia speciale sono una possibilità concreta anche per la Basilicata per attrarre nuovi investimenti purché le proposte della Regione Basilicata siano rigorose e serie. Sino ad oggi si è perso tempo perché manca una proposta condivisa con la Regione Puglia e l'autorità portuale di Taranto nella prospettiva di costruire una strategia complessiva di rilancio della portualità e della retroportualità ”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico, candidato al Senato con Noi con l’Italia.

Pagine

Abbonamento a On. Cosimo Latronico RSS