On. Latronico (DI) su giunta Matera

“Raffaello De Ruggieri era stato eletto per costruire, nel governo della città di Matera, un’alternativa al Pd ed al suo sistema di potere dalla giunta municipale alla fondazione, per questo evocò ed ottenne il sostegno di un vasto fronte di forze e di soggetti uniti dalla voglia di cambiare. Con l'ultima giunta e con i nuovi assetti, si consegna definitivamente al reticolo di correnti e gruppi che sono il nuovo volto del Pd in regione”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI), commentando la nuova giunta comunale di Matera.

On. Latronico (DI) su bonifica discariche Basilicata

“Quanto alla Basilicata, l'ultimo aggiornamento rispetto alle 26 discariche riportate nel parere motivato documenta tre certificazioni di conclusione dei lavori di chiusura, otto interventi conclusi ed in corso di certificazione, dieci interventi finanziati con risorse del Fondo di sviluppo e coesione 2014-2020 di cui al Patto per lo sviluppo della regione Basilicata, per un totale di 7 milioni 520 mila euro, e ancora due interventi finanziati con risorse di cui alla delibera Cipe, per un totale di sei milioni e mezzo di euro, e una discarica finanziata con fondi comunali

On. Latronico (DI) su Commissione di inchiesta sul sistema bancario e finanziario

“Daremo il nostro assenso al disegno di legge che istituisce la Commissione di inchiesta sul sistema bancario e finanziario pur consapevoli che l'iniziativa rischia di essere solo un modo per mettersi a posto la coscienza a causa della ravvicinata fine della legislatura”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI), componente della Commissione Bilancio della Camera. “La verità è che emergono di tutta evidenza le responsabilità dei governi che hanno sottovalutato la crisi con continue assicurazioni sulla solidità del sistema bancario.

On. Latronico (DI) su criminalità Metapontino

“Le aree di Scanzano Jonico e del Metapontino sembrano essere diventate zone di interesse da parte di gruppi criminali endogeni, dediti a furti in appartamento e, soprattutto, in aziende agricole; inoltre, sono seguiti con attenzione i fenomeni degli atti incendiari e degli atti intimidatori che continuano ad affliggere la zona jonico-costiera della regione, ricca di insediamenti turistici e di attività agricole molto impegnative ed avanzate. Ad ogni modo la situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica è alla costante attenzione del Ministero dell'Interno”.

On. Latronico (DI) su disservizi ferroviari

“Questa mattina proseguono i gravi disagi per gli utenti dei treni compreso l'unico ‘Frecciarossa’ che parte da Taranto e ferma a Metaponto alle 6,18. Soppresso senza alcun preavviso ai passeggeri, in una stazione, quella di Metaponto, dove non c'è un operatore che possa dare una spiegazione ai viaggiatori che provano a connettersi ai numeri verdi delle frecce e di Trenitalia, inutilmente”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI). “Uno scenario che manda in rabbia i passeggeri disorientati che devono raggiungere  destinazioni distanti come Roma, Firenze e Milano.

On. Latronico (DI) su primo congresso di Direzione Italia

“Direzione Italia, un’esperienza che ha l'ambizione di riattivare una dinamica di partecipazione per definire un quadro programmatico e gruppi dirigenti che nascano dal confronto vivo con la realtà”. Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI) che a Roma ha preso parte al primo congresso di Direzione Italia alla presenza di oltre cento  lucani. “In questi  mesi Raffaele Fitto ha guidato questa esperienza animando 20 assemblee regionali che hanno permesso un paragone vivo con le aspettative del Paese.

On. Latronico (DI) su iniziative Direzione Italia

“Almeno 100 lucani prenderanno parte al primo congresso di Direzione Italia che si svolgerà a Roma sabato prossimo 17 giugno a partire dalle 13.30 nell'Auditorium della Tecnica. “Oltre la rabbia” è il tema dominante per richiamare la politica alla sua responsabilità di fronte al Paese, senza urla ed illusioni”.  Lo ha dichiarato l’on. Cosimo Latronico (DI). “Anche l'ultima tornata amministrativa è la conferma che le persone chiedono soluzioni concrete ed attendono una politica che si faccia prossimità e concretezza.

On. Latronico (DI) su incentivi minieolico

“Abbiamo chiesto al Ministro se non ritenga di dover quanto prima provvedere al rinnovo, almeno fino al 31 dicembre 2017, dell'attuale entità dell’incentivo  dell'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico o, quantomeno, di prospettare una soluzione per chi, per cause indipendenti dalla sua volontà, si trova nelle situazione di non  poter allacciare  entro il 29 giugno 2017, in particolare, moltissimi impianti del cosiddetto “mini-eolico”, con il concreto rischio di danneggiare una vasta platea di piccoli investitori”.

On. Latronico (DI) su legge elettorale

“La legge elettorale salta alla Camera a ragione delle contraddizioni del patto siglato della strana maggioranza costituita da Renzi a Grillo. Una legge che ha provato ad accelerare i tempi della conclusione della legislatura costruendo un testo normativo pieno di contraddizione e di incongruenze. Un patto non chiaro, quello naufragato, e privo di un senso di responsabilità; intriso  di mediocri e clamorose convenienze dei contraenti.

Pagine

Abbonamento a On. Cosimo Latronico RSS